A Ruvo di Puglia i Carabinieri hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Trani una 25enne del luogo, commessa di un negozio di “compro oro”, per commercio non autorizzato di cose preziose, alterazione e alienazione di oggetti in giacenza prima del termine previsto dalla legge.

I militari, nell’’ambito di un servizio straordinario di controllo del territorio denominato “”Action day”” disposto dal Comando Provinciale di Bari dietro indicazioni del Ministero dell’’Interno, hanno proceduto al controllo del negozio riscontrando l’’assenza di autorizzazioni ad esercitare attività di mediazione nella vendita di oggetti preziosi, nonché l’’assenza di preziosi regolarmente annotati sui registri, ma alienati prima del termine previsto dalla legge.

Per il titolare dell’’esercizio commerciale è scattata la sanzione amministrativa sino ad un massimo di 3mila euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here