L’ennesimo controllo volto al contrasto dello sfruttamento della manodopera abusiva e per constatare la sicurezza dei prodotti per i consumatori, ha portato i Carabinieri del NAS di Casamassima a passare al setaccio un negozio di vendita al dettaglio gestito da cinesi.

Dall’’ispezione effettuata sono stati scoperti numerosi oggetti pericolosi per la salute. In particolare sono stati sottoposti a sequestro 198 pezzi di bigiotteria, giocattoli e articoli per la casa privi dei requisiti di sicurezza.

Su ogni prodotto mancavano le indicazioni previste dal Codice del Consumo che prevedono la chiara indicazione sulle confezioni: informazioni al consumatore (obbligatoriamente anche in lingua italiana), composizione e qualità dei prodotti, eventuale presenza di sostanze potenzialmente pericolose, nonché i materiali e metodi di lavorazione impiegati, istruzioni e precauzioni d’’uso.

Al titolare del negozio sono state elevate sanzioni amministrative  per 1032 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here