Nella serata di ieri i Carabinieri hanno eseguito un controllo straordinario nel Comune di Corato, traendo in arresto una persona e denunciandone altre due. Il servizio ad alto impatto, periodicamente svolto per massimizzare l’’attività preventiva e repressiva sul territorio, ha interessato tanto le vie cittadine. L’’impiego dell’’unità aeromobile ha permesso di osservare dall’’alto le regioni sottostanti e di individuare situazioni di illiceità ambientale, paesaggistica ed architettonica, consentendo contemporaneamente di avere un immediato supporto in caso di inseguimenti sulle arterie stradali.

Nel corso del controllo straordinario i Carabinieri hanno fermato un ciclomotore privo di targhe, con a bordo un cittadino di nazionalità albanese, noto alle forze dell’’ordine per reati contro il patrimonio: sottoposto a controllo, è risultato sprovvisto di patente e, poiché già rimpatriato nel 2006 quale misura alternativa alla detenzione e rientrato clandestinamente nel territorio nazionale prima dei 10 anni imposti dalla Legge, è stato tratto in arresto.

Responsabilità penali sono emerse anche a carico di altri due cittadini italiani, denunciati in stato di libertà all’’Autorità Giudiziaria poiché il primo postosi alla guida senza patente non avendola mai conseguita, ed il secondo, in palese stato di ebbrezza alcoolica, poiché rifiutatosi di sottoporsi all’’alcooltest.

L’’attenzione è stata infine rivolta alla repressione della diffusione delle droghe tra i giovani, segnalando all’’Autorità prefettizia due persone quali assuntori di sostanze stupefacenti e sottoponendo a sequestro circa 2 grammi di marijuana.

In totale il servizio ha consentito di sottoporre a controllo 61 persone e 28 veicoli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here