È stato identificato, dopo un mese dall’evento, l’autore della rapina consumata nel primo pomeriggio del 23 gennaio 2015, a Bitonto, all’“Art Cafè” ad opera di un soggetto a viso coperto. È un 17enne bitontino il rapinatore che insieme a due complici, si era impossessato di 210 euro. La Polizia di Stato ha eseguito ieri la misura della custodia cautelare presso il carcere minorile di Bari nei confronti dell’autore della rapina.

Dall’analisi delle immagini riprese da varie telecamere è emerso chiaramente che il minore aveva effettuato un sopralluogo nei pressi del bar. In un secondo momento, lo stesso era tornato, con il capo coperto da un cappuccio della felpa e con un paio di occhiali da sole a copertura degli occhi. Il ragazzo, dopo aver estratto una pistola occultata sotto il giubbino, si era impossessato del contenuto del registratore di cassa ed era fuggito a piedi.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here