Il capo della squadra mobile di Bari, Luigi Rinella, ha parlato di una situazione di omertà attorno ai colpevoli dell’aggressione del pestaggio della vigilia di Natale, arrestati a un mese dall’aggressione. Vista la loro appartenenza agli ambienti della criminalità organizzata. I cognomi e i legami di parentela di alcuni di loro con esponenti della criminalità locale avrebbero dissuaso chi sapeva dal rivelare informazioni.

Il questore di Bari, Antonio De Iesu ha rinnovato il proprio invito ad aiutare le forze dell’ordine nella lotta alla criminalità, segnalando anche in forma anonima, qualsiasi informazione possa aiutare gli investigatori nelle indagini. L’invito è stato rinnovato durante la conferenza stampa per della Questura per l’arresto dei responsabili del pestaggio della Vigilia di Natale

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here