foto di repertorio

I Carabinieri hanno arrestato un 28enne di Mola di Bari, già noto alle Forze dell’’Ordine, con l’’accusa di rapina aggravata in esecuzione di un’’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Bari, su richiesta della locale procura della Repubblica.

I fatti risalgono al 7 novembre quando, pistola in pugno, il giovane fece irruzione all’’interno di un’’agenzia di viaggi a Polignano a Mare, costringendo l’’impiegato a consegnargli 100 euro in contanti e dandosi poi darsi alla fuga. Sul posto intervennero i Carabinieri che, grazie alle immagini di videosorveglianza del negozio, riuscirono a identificarlo e rintracciarlo nella sua abitazione, recuperando la pistola giocattolo verosimilmente utilizzata per commettere il “colpo”.

Gli elementi raccolti nel corso dell’’indagine hanno dunque consentito all’’Autorità Giudiziaria di emettere il provvedimento restrittivo eseguito dai Carabinieri. Il giovane si trova ora in carcere.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here