Ha fatto irruzione nell’abitazione di una donna invalida di 64, l’ha scaraventata a terra dalla sedia a rotelle e con i denti le ha strappato dalle dita le fedi nuziali, una delle due appartenuta al marito defunto. Protagonista dell’assurda violenza un sorvegliato speciale di 24 anni, Tommaso De Bari. È accaduto a Molfetta, nella zona 167, proprio di fronte all’ospedale. Ad allertare i carabinieri sono stati i vicini di casa dell’invalida, attirati dalle urla della donna. Sulla base della descrizione fornite dalla vittima, ancora sotto shock, i militari hanno subito capito di chi poteva trattarsi. Ad incastrare l’aggressore è stata l’eccessiva fretta nel vendere le fedi. I carabinieri, infatti, lo hanno beccato battendo a tappeto tutti i compro oro della zona. Il 24enne si era registrato lasciando la sua carta d’identità. Ora è in carcere a Trani, in attesa dell’udienza di convalida. L’anziana donna, invece, fortunatamente se l’è cavata solo con tanto spavento e qualche lieve ferita giudicata guaribile in cinque giorni. Sono in corso le indagini per capire se le rapine avvenute nell’ultimo periodo con analogo modus operandi possano essere attribuite alla stessa persona.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here