Una sessantina di tifosi del Trani, che stavano partendo per seguire la propria squadra a Molfetta, in occasione di una partita di Eccellenza, secondo quanto riportato da Ferrovie dello Stato, avrebbero dato vita ad una protesta scaturita poi in pura violenza. Hanno bloccato un treno invadendo i binari, assaltato il convoglio e ferito leggermente il macchinista.

A quanto pare i sostenitori avrebbero voluto godersi il viaggio in treno senza pagare il biglietto. L’intervento deciso del personale delle Ferrovie ha però fatto desistere il gruppo, costringendolo ad andare in biglietteria. Detto, fatto. Al loro ritorno però, sul marciapiedi adiacente il binario, i tifosi si sono comunque visti negare l’ingresso sul treno dagli stessi uomini del personale, secondo quanto riportato nel comunicato ufficiale, per motivi di sicurezza.

Questa decisione ha quindi scatenato l’ira dei sessanta che, presi dallo “spirito” del branco e dalla foga del momento, hanno assalito due operatori di protezione aziendale e lanciato sassi, anche su altri treni. Notevoli i ritardi alla circolazione, e il gruppo Ferrovie dello Stato sporgerà denuncia.

 

 

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here