di Gladiola Moçka

Sono stati arrestati cinque cittadini albanesi per traffico di sostanze stupefacenti. Trasportavano la droga nella provincia di Bari, in particolare a Terlizzi, Molfetta e Trani. Ai trafficanti è stata notificata un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Bari.

L’operazione “Terlicium” trae origini da un sequestro eseguito al porto di Bari ai danni di un cittadino macedone che deteneva 300 chili di marijuana. I militari hanno individuato, nel tempo, una cellula criminale albanese con base a Terlizzi. Nel corso delle successive indagini i finanzieri hanno rinvenuto 40 chili di marijuana e 26mila euro in contanti e procedeuto all’arresto di due albanesi e quattro campani collegati ai clan malavitosi operanti nella provincia partenopea.

L’organizzazione criminale, composta da soggetti con precedenti penali, gestiva numerose spedizioni di marijuana potendosi affidare a contatti diretti con connazionali presenti in Albania.

Il caso non è certamente isolato, considerando i continui sbarchi di marijuana proveniente dalle coste balcaniche dirette in italia. Ogni notte si alzano in volo gli aerei della guardia di finanza che tuttavia non sempre riescono a rintracciare gli scafi dei trafficanti, dal momento che le traversate avvengono soprattutto in avverse condizioni meteo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here