Un tempo erano le autoradio, poi fu la volta dei telefonini. Ora è arrivata l’era dei grossi elettrodomestici, quantomeno senza mattoni all’interno. I carabinieri di Gioia del Colle hanno deferito in stato di libertà due napoletani di 39 e 26 anni. L’accusa è quella di ricettazione. I venditori, se così possono essere chimati, sono stati sorpresi nella periferia cittadina mentre tentavano di vendere ad alcuni cittadini, chissà quanto ignari, lavatrici e altri elettrodomestici a prezzi da urlo. I militari hanno deciso di sbirciare all’interno dell’autocarro, usato come negozio ambulante, e hanno trovato 2 frigoriferi e 6 lavatrici, apparentemente nuovi, dei quali i “commercianti” non erano in grado di attestarne la provenienza. La refurtiva, per un valore stimato di 5mila euro, è stata sequestrata, mentre sono in corso accertamenti finalizzati a risalire ai proprietari. Resta da capire proprio perché i due abbiano deciso di vendere gli elettrodomestici proprio a Gioia del Colle.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here