A pochi giorni di distanza dai quattro arresti che hanno consentito di sgominare una banda di giovanissimi rapinatori, divenuti il terrore dei commercianti dei quartieri della zona nord di Bari tra Palese e Santo Spirito, i Carabinieri sono riusciti ad identificare e trarre in arresto anche il quinto componente minorenne. Si tratta di un 16enne incensurato barese, finito in manette in esecuzione di un’’ordinanza di custodia cautelare in carcere, ritenuto responsabile di rapina aggravata in concorso, detenzione e porto abusivo di armi. Sul suo conto i militari hanno raccolto elementi di responsabilità in merito a due rapine commesse in una farmacia di Bari Santo Spirito e in un supermercato di Giovinazzo rispettivamente lo scorso 23 maggio e 5 luglio con un bottino complessivo di circa 650 euro.

Determinanti per l’’identificazione del giovane le telecamere di videosorveglianza dei due esercizi commerciali che hanno ripreso il minore, a volto parzialmente scoperto, mentre brandiva un grosso coltello da cucina contro in clienti terrorizzati. Nel corso della perquisizione domiciliare eseguita nell’’abitazione del minore, i Carabinieri hanno anche rinvenuto e sottoposto a sequestro capi di abbigliamento immortalati dalla telecamere di sicurezza. Il 16enne è stato associato presso l’’Istituto “Fornelli” di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here