Un minorenne avrebbe fatto parte della gang criminale che ha imperversato per tre mesi tra le zone di Palese, Santo Spirito, Giovinazzo e Bitonto, compiendo sette rapine. Qualche giorno fa i Carabinieri hanno arrestato quattro persone di età compresa tra i 22 e i 25 anni. L’inchiesta, che ha fatto luce su sette colpi messi a segno ai danni di tabaccherie, supermercati e distributori di carburante per un bottino complessivo pari a quattromila euro, è tutt’altro che chiusa. Gli investigatori dell’Arma, infatti, ritengono che della stessa banda facesse parte anche un minorenne il quale avrebbe partecipato a due o tre rapine. I Carabinieri, secondo quanto trapelato, lo avrebbero già identificato e la sua posizione sarebbe ora al vaglio del Tribunale per i Minorenni. I rapinatori arrestati, tutti con precedenti penali, sono accusati di rapina aggravata e continuata in concorso ed uno anche di evasione dagli arresti domiciliari.

Stesso modus operandi per le rapine. I quattro a volto coperto, armati di pistola o coltello, entravano nell’esercizio commerciale costringendo i cassieri dei supermercati o gli altri esercenti a consegnare il provento della giornata. E tutte le rapine sono avvenute in un orario compreso fra le 17.30 e le 20.30 e con comportamenti particolarmente violenti.

Inoltre i malfattori intimorivano gestori ed impiegati disinteressandosi della presenza di donne, bambini o anziani. In una circostanza hanno anche picchiato con calci e pugni l’impiegato di un distributore di carburante allo scopo di impossessarsi del denaro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here