Due chili di droga sequestrata e tre persone arrestate: questo il bilancio di un’’operazione dei carabinieri della Compagnia di Bari Centro che hanno arrestato tre cittadini nigeriani, un 31enne, una 29enne ed un 22enne, ritenuti responsabili di traffico di sostanze stupefacenti.

Un piano ben congegnato quello messo in atto dai tre stranieri in cui ognuno aveva un ruolo ben preciso. Il primo uomo, sceso da un treno proveniente da Putignano e giunto all’’altezza dei tornelli d’’ingresso, avrebbe dovuto cedere la sostanza alla moglie per poi allontanarsi prendendo distinte direzioni, mentre un terzo nigeriano sarebbe rimasto ad una distanza di pochi metri per controllare l’’eventuale arrivo dalla strada delle Forze dell’’Ordine. I tre hanno però trovato ad accoglierli i Carabinieri che già da qualche ora erano appostati nei pressi della stazione ferroviaria Sud/Est di via Oberdan.

I militari, confondendosi tra i tanti passeggeri in attesa del treno, hanno monitorato i loro spostamenti e, subito dopo il passaggio della borsa tra marito e moglie, sono intervenuti per bloccare il corriere e i due complici. Nella borsa è stato rinvenuto un panetto di marijuana del peso di circa 2 chili, mentre i tre, tratti in arresto, sono stati collocati ai domiciliari in attesa di essere giudicati con rito direttissimo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here