Da Caserta al Nord Barese, una catena di contraffazione si estendeva attraverso diversi comuni tra Campania e Puglia. Sono sette le persone denunciate dalla guardia di finanza della compagnia di Trani e più di 11mila i pezzi contraffatti sequestrati, oltre a 26 macchinari per la contraffazione e un opificio nel Casertano.

Dopo una intensa attività di intelligence e a seguito di controlli e perquisizioni tra i comuni di Corato (Ba) e Trentola Ducente (Ce), gli uomini delle fiamme gialle sono riusciti a individuare un capannone dall’estensione di 600 metri quadrati all’interno del quale venivano contraffatti vestiti e calzature. Al momento del sequestro, era in produzione un lotto di 3500 paia di scarpe marchiate Hogan.

Oltre alla contraffazione di vestiario, l’associazione criminosa falsificava marche da bollo e contrassegni assicurativi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here