In piena notte sono stati intercettati da una “gazzella” dell’Arma con un borsone pieno di argenteria del valore di 3mila euro. Si tratta di due georgiani 37enni, uno arrestato e l’’altro deferito in stato di libertà, che dovranno rispondere di concorso in ricettazione e uno dei due anche di resistenza e lesioni aggravate a P.U.

I carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno notato in via Manzoni due stranieri aggirarsi con fare sospetto che alla loro vista cercavano di defilarsi tra le auto in sosta dove avevano nascosto un borsone. Vistisi scoperti si davano alla fuga per le vie del centro murattiano venendo raggiunti e bloccati dopo una violenta colluttazione, nel corso della quale uno dei militari riportava lesioni giudicate guaribili in 5 giorni. Nel borsone i Carabinieri rinvenivano numerosi oggetti in argento del valore di 3mila euro, di sicura provenienza furtiva, il tutto sottoposto a sequestro. Sono in corso accertamenti finalizzati a stabilire la provenienza della refurtiva e verificare la collaborazione di eventuali complici nella vicenda. Dopo l’’arresto, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, il 37enne è in attesa di giudizio.

Chiunque riconosca nella foto oggetti di proprietà può contattare il numero di emergenza “112”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here