I Carabinieri del Comando Provinciale di Bari hanno eseguito un sequestro preventivo di beni, disposto dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Bari su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia. I beni confiscati, tutti riconducibili al 70enne pluripregiudicato di Toritto, Cosimo Zonno, consistono in una cartoleria, una sala giochi e centro scommesse, un appartamento, un garage, tre autovetture, un maxi scooter e 8 conti correnti, il tutto per un valore di oltre un milione di euro.

Cosimo Zonno si trova attualmente in custodia cautelare in carcere, a seguito di un’operazione antidroga portata a termine dai carabinieri l’11 febbraio scorso contro una banda di trafficanti di cocaina, eroina, hashish e marijuana, guidata proprio Zonno.

Le indagini hanno dimostrato che l’uomo aveva una disponibilità di beni sproporzionata rispetto al reddito dichiarato. Inoltre, i carabinieri hanno accertato che, per eludere eventuali controlli, i beni erano stati tutti intestati a parenti o soggetti di comodo a lui riconducibili.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here