I due, armati di pistola, hanno fatto irruzione in una gioielleria di via Rattazzi facendosi consegnare dalla titolare monili in oro e preziosi per poi darsi alla fuga dopo aver rinchiuso la stessa, unitamente a tre clienti e due rappresentanti, all’interno del bagno del negozio. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri, allertati da una segnalazione al “112”, che hanno intercettato e bloccato i due mentre si stavano dileguando a piedi per le vie circostanti.

Nella loro disponibilità i militari hanno rinvenuto una pistola calibro 7.65, con matricola abrasa e colpo in canna, oltre a due rotoli di preziosi, per un valore di 7mila euro, restituiti all’avente diritto.

Tratti in arresto, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, gli stessi sono stati associati presso la locale casa circondariale.

Comunicato Ufficio stampa Comando provinciale Carabinieri

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here