I fatti sarebbero la conseguenza di una violenta lite passionale avvenuta un anno fa, che vedevano coinvolto Sergio  Mezzina 38 anni, e i Lattarulo. In quell’occasione i Lattarulo chiamarono i carabinieri che arrestarono immediatamente il Mezzina, già sorvegliato speciale.

Mezzina pare non abbia mai dimenticato, e sabato a pochi giorni dalla sua uscita di prigione, si è recato nell’attività commerciale dei Lattarulo, in pieno centro paese, per regolare i conti. Tuttavia chi ha pagato le conseguenze della vicenda è stato il messaggero del 38enne.

Davanti agli occhi dei passanti si è consumato un delitto cruento. Una rissa che poi è degenerata in omicidio. Il presunto assassino, Joseph, dopo un tentativo di fuga, è stato catturato dai carabinieri. In totale , gli arresti sono cinque. Oltre Joseph, accusato di aver compiuto il delitto, anche la madre, il padre e la sorella del 21enne, con l’accusa di rissa e per l’aver in un primo momento cercato di depistare le indagini, e lo stesso Mezzina.

23 aprile 2012

Valentina Piccoli

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here