L’individuo si è portato presso abitazione della vittima esigendo la restituzione del denaro concessogli l’estate scorsa per delle asserite difficoltà economiche. Nella circostanza il creditore, al rifiuto dell’amico, impossibilitato all’immediato recupero della consistente somma, dopo aver minacciato il malcapitato, al fine di indurlo a restituire il denaro preteso, cospargeva un vano dell’abitazione con della benzina che si era portato al seguito, in un contenitore di plastica.

Il tempestivo intervento dei Carabinieri, allertati dell’evento, consentiva di rinvenire e sequestrare il recipiente ancora con delle tracce di combustibile, mentre il 46enne, nel frattempo allontanatosi nel tentativo di fuggire, è stato subito rintracciato e tratto in arresto.

L’uomo è stato tradotto presso la casa circondariale del capoluogo, su disposizioni della Procura della Repubblica di Bari.

(comunicato Comando Provinciale Carabinieri Bari)

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here