“La Linea Home Regionali 2020 propone lenzuolo arancione e federa celeste, combinazione di colori un po’ forte ma decisamente distintiva. Per fortuna ho imparato sin da piccola a piegare le lenzuola altrimenti sarei rimasta bloccata nella urna”.

“La scheda elettorale è come il bugiardino delle medicine: una volta aperto non lo riesci più a ripiegare”. “E tu, sinceramente, in quanto tempo hai ripiegato il foglio arancione?

Potremmo continuare all’infinito, ma una cosa è ormai chiara: la vera sconfitta di questa chiamata al voto, è la scheda elettorale delle Regionali. Secondo alcuni, è grande circa un metro quadrato. Sinceramente non l’abbiamo misurata, ma il piano d’appoggio nella cabina è decisamente troppo piccolo.

Avendo letto centinaia di post sul tema prima di andare a votare, al momento del dunque, ho evitato di srotolarla tutta, mi sono limitato ad aprire lo stretto necessario per barrare le caselle che mi interessavano.

In questo modo non ho avuto particolari difficoltà e sono riuscito nell’eroica impresa di richiuderla perfettamente, ma quanti avranno avuto la stessa idea? A giudicare dai post i rete, decisamente pochi. Probabilmente, ma come in questa occasione, ha ragione quell’elettore che ha scritto: “Non vorrei INCARTARMI mentre voto”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here