All’ormone non si comanda, soprattutto quando hai 20 anni, ma a una giovane coppia il sesso sfrenato è costato carissimo: atti osceni in luogo pubblico. L’episodio è avvenuto in via Ugo Foscolo, nel pieno centro abitato di Monopoli.

“A finire nei ‘guai’ – spiega il Comandante del Corpo della Polizia Locale di Monopoli il Dirigente Michele Cassano – è stata una giovane coppia, lui ventiseienne e lei poco più che ventenne che, nel corso della mattinata di ieri, era intenta a consumare un rapporto sessuale all’interno del propria autovettura, e più precisamente sul sedile posteriore di una piccola piccola utilitaria”.

I due erano completamente nudi, ma fin qui ci potrebbe stare se la coppia si fosse appartata. Si sa che l’ormone è vivace a quell’età e nella stagione estiva è del tutto normale, non fosse che i due stavano facendo sesso sotto gli occhi increduli di diversi cittadini monopolitani, nel pieno centro abitato.

Alcuni dei meravigliati spettatori hanno allertato la Polizia Locale. Sul posto gli agenti hanno preso atto di quanto accadeva, invitando la giovane coppia ad assumere un comportamento decente e consono al luogo in cui si trovavano.

“Seppure il reato di atti osceni in luogo pubblico o aperto al pubblico sia stato oggetto di depenalizzazione – conclude il Comandante Cassano, la fattispecie penale resta in piedi quando tali atti vengono compiuti dinanzi a minori. Sono in corso ulteriori accertamenti di polizia giudiziaria finalizzati a verificare il tutto. Alla giovane coppia è prevista l’applicazione di una sanzione amministrativa che va da un minimo di 5000 euro ad un massimo di 30000”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here