Passare dagli scogli in riva al mare a un letto nel reparto di Ortopedia, è questione di un attimo. Il passo è breve come si dice, specie se poi fa il passo più lungo della gamba. Allora sì che ci fa male. Ma facciamo un passo indietro.

Siamo nei pressi del molo Sant’Antonio, alle spalle del cosiddetto mercato del pesce che di sera diventa parcheggio abusivo. Tra i frangiflutti, non sappiamo se portato dalla marea o lasciato lì appositamente, fa bella mostra di sé un tronco lungo e decisamente resistente.

Talmente resistente che viene adoperato da molti come passerella per raggiungere zone più appartate, quale che sia lo scopo, se calarsi in acqua o cercare riparo lontano da occhi indiscreti.

In tutto questo, qualcuno ha già azzoppato le corna, qualcun altro “la cannedda”, e per ora non ci sono state conseguenze peggiori, ma se qualcuno non va a toglierlo, è solo questione di tempo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here