Siamo tornati al molo San Nicola per “vendicare” l’aggressione subita dal collega della trasmissione “La vita in diretta”, impegnato nel documentare i tanti, troppi assembramenti della città di Bari.

Con il più efficace degli sfollagente, un battipanni, le abbiamo suonate di santa ragione a chi ha cacciato il collega oltre che a tutti i baresi che ancora non hanno compreso quanto sia importante il distanziamento sociale, indossare la mascherina se in presenza di altre persone e igienizzarsi spesso le mani.

Una provocazione anche la sottolineatura finale di due baresi beccati senza mascherina e a distanza ravvicinata, ripresa anche dal sindaco di Bari Antonio Decaro in una recente intervista.

È chiaro che se procedi con il “liberi tutti” la naturale conseguenza non può che essere l’assembramento, la voglia ormai matta della gente di riappropriarsi degli spazi pubblici.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here