L’estate si avvicina a passo svelto, ma l’emergenza per la pandemia del coronavirus morde ancora, la tanto invocata “fase 2”, quella della riapertura graduale delle attività, di convivenza col virus previa l’adozione di diversi accorgimenti, non ha per il momento una data certa di inizio.

Così, in attesa della sospirata svolta, iniziano i preparativi per la bella stagione. Alcuni gestori di lidi ipotizzano una sorta di distanziometro tra i lettini, per garantire il distanziamento sociale tra bagnanti, resta il problema delle introvabili mascherine.

Che fare dunque? Eman Rus, autore della vignetta, ha ipotizzato con ammirevole lungimiranza l’arrivo del dispositivo di protezione tra gli oggetti al seguito dei venditori ambulanti. Non più e non solo occhiali da sole, bracciali e collanine, ma guanti, amuchina e mascherine. I nuovi must dell’estate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here