Un’anziana è rimasta imprigionata per due ore nella propria abitazione insieme alla badante. Un uomo, di cui si ignorano le generalità, ha parcheggiato davanti alla porta dell’abitazione in piazzetta della Corte, a Ceglie del Campo, ed è sparito.

I residenti hanno cercato di rintracciare l’automobilista, ma alla fine sono stati costretti a far intervenire la Polizia Locale. A quel punto, essendo il proprietario dell’auto ancora “latitante”, è stato necessario far giungere il carro attrezzi, che ha agganciato le Renault e liberato le due donne dalla prigionia forzata.

Fortunatamente il minchia parking non ha avuto conseguenze, se non quella di provocare uno stato d’ansia alla nonna a causa dell’impossibilità di uscire dalla propria abitazione. Misura decisamente eccessiva per costringere la gente in casa, pur essendo in tempi di coronavirus.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here