Il sarcasmo di Lercio non risparmia le vicende della Banca Popolare di Bari e del crac diventato un caso nazionale, soprattutto per la spregiudicatezza della gestione familiare dell’istituto di credito.

Azionisti ridotti sul lastrico, così come sul lastrico potrebbero finire eventuali rapinatori. Nella notizia, meglio dire nel titolo riportato dal noto giornale satirico, i rapinatori sarebbero entrati in banca perdendo subito 7mila euro, magari quelli spesi nell’acquisto di azioni della Popolare di Bari per l’autorizzazione a commettere il crimine.

Sulla faccenda si sono sprecati già fiumi di parole e tante altre se ne spenderanno ancora, ma a volte basta in titolo Lercio per fotografare la realtà.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here