Qualcosa è successo. Difficilmente si potrà scoprire perché la donna sia finita nel cassone del motocarro, se si sia trattato di una lite tra coniugi, se perché in cabina non ci sia posto, se sia una suocera insopportabile, o se chi è alla guida non sopporti più di sentirla parlare, fatto sta che un trasporto eccezionale come questo non lo avevamo ancora visto.

In realtà speriamo di non vederlo mai più, anche se dobbiamo confessare che l’immagine ci ha strappato un sorriso. Speriamo solo che lungo la strada non succeda nulla, di certo non si tratta di un viaggio comodo né, tanto meno, in condizioni di sicurezza. Compagna di vita sì, ma viaggia dietro.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here