“Al mio segnale scatenate l’inferno”. Non sarà aitante come Russell Crowe nei panni di Massimo Decimo Meridio, ma da come si tiene aggrappato alla biga-tre ruote si vede che ha l’animo del gladiatore. Il nuovo combattente, arrivato dalla gloriosa epoca romana, si aggira tra le vie di Noicattaro e desta stupore tra i passanti che lo incrociano.

Se a Noicattaro c’è chi sprezzante del pericolo sfida la sorte andando in piedi sul tre ruote, a Bari, sul lungomare Starita, il frigorifero prende il posto del gladiatore. L’elettrodomestico, anche esso in piedi, è legato solo da alcune funi tanto che il vento e la velocità del tre ruote fanno aprire lo sportello superiore.

Tralasciando la curiosità di entrambi i casi, il stare in piedi sul cassone del tre ruote o trasportare senza accorgimenti un elettrodomestico di tali dimensioni è a dir poco pericoloso. Una buca, un dosso o una frenata improvvisa, in qualsiasi di questi casi da una cosa bizzarra si passerebbe a una tragedia.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here