“Mi vuoi sposare? Sì o no”. L’ispirazione di Rino è arrivata di certo dai bigliettini che venivano scambiati tra i banchi delle medie per chiedere alla più bella della classe di fidanzarsi. Lui però non ha usato un semplice foglio.

Un tatuaggio dietro la caviglia, con tanto di casella da barrare: un cuore accanto al sì, una pistola (forse per uccidersi) accanto al no. Tutto questo con la complicità del tatuatore Alessandro Dellino.

Lucrezia, come si vede nel video, è ancora esterrefatta quando le chiedono di incidere la x sul quadratino prescelto, con gli occhi velati dalle lacrime, mentre lui, steso e di spalle, non può leggere la risposta. Imprevisti? Quelli ci sono e ci saranno sempre, ma non in questo caso. Auguri e figli tatuati.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here