Bottiglie di birra, lattine, fazzoletti e rimasugli di cibo. La costa barese, all’indomani della festa di San Nicola, si presenta in questo modo.

Sono centinaia le bottiglie di birra buttate in mare da baresi e pellegrini che ieri si sono riversati a Bari per omaggiare il Santo Patrono e per assistere allo spettacolo delle Frecce Tricolori e dei fuochi d’artificio. Strana però la presenza delle bottiglie di vetro, visto che c’era l’ordinanza che ne vietava la somministrazione e i vigilanti che controllavano tra la folla.

L’aspetto negativo di tutte le manifestazioni che si vengono organizzate nel capoluogo pugliese è l’inciviltà delle persone che si scomodano a cercare un bidone dell’immondizia e lasciano sui marciapiedi o gettano nel mare i rifiuti.

Sarà forse l’influenza dei cinghiali del San Paolo che ha fatto diventare porci la maggior parte dei baresi? Chissà se è così oppure è proprio l’indole del barese che sporca e poi da la colpa a chi è incaricato della pulizia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here