Piove. Alessia, star della rete a 6 anni coi video in dieletto barese, incontra i suoi followers. L’appuntamento è alle 10.20 nelle vicinanze delle giostrine dietro la chiesa di San Pietro, alla Zona Cecilia, pezzo di confine in periferia, tra Modugno e il quartiere San Paolo di Bari. All’orario indicato non si presenta nessuno, ma Alessia e gli accompagnatori – il cugino poco più grande e il fratello 14enne – non se ne fanno un dramma. Per loro è un gioco.

I passanti non fanno caso alla bimba con 5mila followers su Instagram e video con più di 50mila visualizzazioni. La maggior parte dice di non conoscerla. Quando facciamo notare chi è la bambina vestita di tutto punto, però, subito ricordano il video ricevuto sul gruppo di WhatsApp e ricondiviso dopo essersi fatti qualche risata. È giusto o non è giusto che una bambina così piccola venga sovraesposta, con tanto di pagina Facebook e profilo su Instagram? Il dibattito è aperto.

Il video è sintomatico di come si esprima un pensiero, ma poi si faccia spesso il contrario, travolti dal virus dei social. Alessia fa qualche selfie, intrattiene gli astanti con alcune delle sue celeberrime espressioni. La pioggia non aiuta. Alla fine i tre non tornano a casa, da dove provengono avendo preso due mezzi pubblici. Al rientro, per andare dalla nonna, basta un solo autobus. Troveranno Pablo, il pappagallo parlante che il cugino di Alessia incontrerà per la prima volta.

L’animale Alessia la conosce bene, eccome se la conosce. Tra le frasi che ripete a mò di cantilena ce n’è anche una abbastanza emblematica: “Alessia è piccola non si tocca”. Ognuno su questa storia si è fatto la sua idea. C’è chi non ci trova nulla di male e chi inveisce contro i genitori della piccola. Abbiamo potuto intervistare la reginetta della rete e suo fratello 14enne grazie alla loro autorizzazione. Sono gli unici due minori ripresi in volto.

Gli altri bambini presenti giocano sulle giostrine, oppure vanno a fare colazione al bar. Hanno 9 anni, le bimbe portano la borsetta al polso, mascara, rossetto e ovviamente il cellulare. Su WhatsApp anche a loro sono stati spediti i video di Alessia. Sono oggetto di discussione. Alla fine della mattinata in passerella restano molti dubbi, ma in uno dei suoi video Alessia è chiara: “Ogni tanto fatevela una risata nella vita, perché la vita è amara”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here