Auto non vede cubo di cemento e lo travolge. Siamo a San Girolamo sul “benedetto” Waterfront, odiato da residenti e commercianti. Neanche il tempo di finire i lavori che già bisognerebbe programmare il ripristino di alcune parti.

Forse il conducente del veicolo, ignaro dei lavori, non sapeva che quel tratto di strada è ora pedonale tanto da trascinare per alcuni metri il cubo di cemento.

La signora Domenica, proprietaria del Little Bar a Fesca, odia profondamente i lavori sul lungomare. Per colpa dei continui ritardi sul cantiere, la sua attività sta subendo un grave perdita economica. Nonostante questo, vedere un’opera pubblica distrutta, anche se paragonata alle deiezioni dei cani, la infastidisce. Come la fa arrabbiare il fatto che nessuno è ancora intervenuto per aggiustare ciò che l’automobilista distratto ha distrutto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here