C’è chi le usa come fossero una corsia preferenziale, chi si ferma a chiacchierare o per fare una passeggiata, e poi c’è chi le usa come area di sosta riservata, per una fermata di emergenza o permanenza prolungata. Parliamo delle piste ciclabili, oggetto misterioso e dall’oscura utilità per numerosi automobilisti baresi.

In corso Mazzini questa mattina una persona con difficoltà motorie ha trovato la strada sbarrata da una macchina piazzata in modo tale da impedire il passaggio a chiunque. A dire il vero, probabilmente nemmeno il mezzo elettrico per deambulare dovrebbe percorrere la ciclabile, sebbene non ne abbiamo la certezza matematica, ma in ogni caso con la situazione disagiata dei marciapiedi, tra mattonelle rotte e gradini, una deroga è concessa. All’auto in pista, invece, proprio no.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here