“Lo spazzino non viene mai a scopare”. Dopo la letterina a Babbo Natale dei commercianti che chiedono maggiore cura di una delle zone più centrali di Bari e dell’albero in bilico dove Antonio e Nicola aspettano ancora una risposta, adesso tocca alla signora Anna fare una denuncia su come corso Mazzini si presenta ogni giorno.

Cumuli di foglie, quasi mai raccolte, sono pericolose soprattutto se qualcuno in età avanzata mette un piede in fallo. “Non esiste lo spazzino, non lo vediamo mai a lavoro e noi rischiamo di farci male. Va bene arrivederci”.

Va bene o va male? Noi non lo abbiamo ancora capito, e crediamo non l’abbia fatto nemmeno Anna. Dopo la sua denuncia sulla stato di corso Mazzini, con un intercalare tipicamente barese, la signora se ne è andata lasciandoci spiazzati.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here