Eh sì, siamo proprio cretini se pretendiamo un maggiore senso di civiltà da parte di chi continua a trattare Bari come il più consumato degli stracci.

La signora parla al telefono e butta il mozzicone della sigaretta in un alvaretto. Il gesto non è sfuggito ai tanti presenti, limitatisi in ogni caso a scuotere la testa. A quel punto, beccandone una per educarne altri cento, abbiamo raccolto il mozzicone ancora fumante, provando a restituirlo alla legittima proprietaria.

La reazione è stata perentoria, ma il pensiero di pronunciare convintamente la parola “scusa” non è passato neppure nella mente della fumatrice. Se l’educazione civica e la repressione non passassero solo attraverso sporadiche campagne pubblicitarie, si potrebbe sperare in qualche risultato più apprezzabile.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here