Sulla provinciale Casamassima-Adelfia a 140 all’ora, incuranti della pericolosità del tracciato, ma soprattutto della presenza di altre auto. Ieri pomeriggio la sfida tra due bastardi alla guida di una Porsche bianca e una Bmw grigia ha rischiato di trasformarsi in tragedia.

Un’auto con a bordo padre, madre e due figli di 5 e 2 anni, che viaggiava in direzione Casamassima, infatti, è stata sfiorata dai due piloti de’ noantri. Lo spavento è stato enorme, almeno quanto la meraviglia non appena girata la curva che porta al rettilineo dello stabilimento dell’acqua Amata.

Le auto erano sparite dalla visuale, probabilmente per via della folle velocità. La prima impressione, però, è risultata errata non appena la famiglia ha costeggiato la recinzione dell’azienda. I due imbecilli alla guida dei due bolidi erano appena entrati nel cancello e stavano parcheggiando.

Solo la presenza dei due bambini ha dissuaso il capofamiglia da entrare a sua volta nello stabilimento per affrontare i due criminali. Sì, perché se decidi di mettere a repentaglio la tua vita in un circuito è un conto, ma sbeffeggiare quella di ignare persone in quel modo è da criminali.

La faccenda, però, potrebbe non essere finita. Se i due fenomeni volessero palesarsi farei loro molto volentieri un’intervista con tutti i crismi, in modo da far conoscere al mondo le doti innate e le loro facce di ca…sco.

print

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here