Diventare genitore, mettere al mondo un figlio, ti cambia la vita. Una delle frasi tipiche sciorinata dal repertorio di chi è appena diventato mamma o papà è: “La prima volta che mi ha stretto il dito con la sua manina mi ha rubato il cuore” o qualcosa del genere.

È pur vero, però, che quella minuscola creatura ha bisogno di mille attenzioni e cure: deve essere sfamata, cambiata continuamente, ci vogliono pannolini, tutine, alimenti specifici etc. etc., senza parlare poi di tutto il necessario per portarla in giro. Insomma, economicamente parlando, i figli costano.

Probabilmente per questo motivo i proprietari del passeggino immortalato, in visita a qualche inquilino di uno stabile del centro e per niente intenzionati a sobbarcarsi l’immane di richiuderlo e portarlo su con l’ascensore, lo hanno incatenato alla ringhiera delle scale, lasciandolo esattamente davanti alla porta dell’elevatore. Al cuor non si comanda, al portafogli e all’educazione sì.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here