Iniziano da bambine, alcune in maniera innocente altre ammiccanti come star a soli dieci anni. Sui tacchi a spillo e tutte truccate assumono pose da far invidia a una top model. Crescono e postano foto super sexy. Migliaia di follower, soldi per pubblicità, notorietà, lusso e champagne. Come il film di Sofia Coppola “The Bling Ring”, in cui un gruppo di ragazzi entra in casa di alcune star tra cui Paris Hilton e fa incetta di gioielli abiti e accessori. Ruba. Delinque pur di poter indossare i panni di una stella diventata famosa solo per essere la figlia del magnate degli hotel di lusso.

Cosa dire di questi ragazzi? Bramano ricchezza, figli di genitori assenti, nella maggior parte dei casi educati senza giusti valori e validi esempi. Nessuno gli ha spiegato che la ricchezza vera è quella d’animo, che i valori sono quelli della famiglia, dell’amicizia e dell’amore. Cose semplici, antiche. Invece pensano al Dio denaro. Pensano all’apparire più che all’essere. Dove andremo a finire? Eserciti di belli senz’anima, educati a fare dichiarazioni populiste e demagogiche, pilotati da uomini senza scrupoli, utilizzati come macchine da soldi. Avete presente “Miss Little Sunshine”? Un film denuncia sulle sfilate baby negli Stati Uniti.

Alla fine come in “Bellissima” di Visconti con Anna Magnani i genitori si accorgono di quello che sta accadendo e ritirano la figlia da quel concorso stupido. Così come le foto assurde del photo social network Instagram. Fiumi di foto senza controllo di adolescenti seminude che vengono contattate da uomini senza scrupoli, disposti a pagare in cambio di sesso. Una forma di prostituzione senza controllo. Dove si arriverà? Come prevenire? Forse la soluzione c’è. Bisognerebbe iniziare a dare poca importanza alla bellezza fisica. Insegnate ai vostri figli a leggere, seguiteli, non delegate l’educazione solo a terze figure come le nonne o le insegnanti.

Rimanete a casa i primi tre anni. Non perdevi i primi passi dei vostri figli per inseguire il Dio danaro. Una famiglia se amministrata con coscienza può campare benissimo anche con uno stipendio. Ritroviamo il piacere di essere casalinghe o al massimo accettate quel part-time tanto odiato. Lavorate di mattina per i soldi e il pomeriggio per il futuro sereno dei vostri figli e del vostro. Un giorno avremo un esercito di bimbi pensanti e non marionette vuote che ti sorridono dallo schermo lucido di uno smartphone.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here