Mercoledì scorso (primo giorno di festa patronale) ci aveva colpito molto il diverso trattamento riservato dai vigili urbani di Bari ai venditori abusivi di bibite, panini e mercanzia varia. La mattina severità e sgomberi coatti – con fornaci trasportate da un posto all’altro – il pomeriggio passeggiate spaesate tra tavolini e sedie già pronte per accogliere il fiume di persone che si sarebbe riversato per strada. Un agente della polizia municiapale ci aveva addirittura preso le generalità per il reato di “scatto di fotografie in luogo pubblico”.

Dopo quell’episodio abbiamo deciso non perdere nessuno tre giorni di festa in onore del santo patrono, scoprendo, ancora una volta, che San Nicola è la festa dei forestieri, dei baresi e degli abusivi. Abbiamo fatto qualche constatazione e due conti (per difetto a sentire qualcuno degli ambulanti che, ovviamente, non ha voluto farsi intervistare, neppure con il volto coperto).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here