Corsi di italiano per adulti e bambini: a Bari nuovi servizi gratuiti per i profughi ucraini

A breve partiranno presso il centro polifunzionale comunale Casa delle Culture in via Barisano da Trani 15, al quartiere San Paolo

Beni confiscati alla criminalità, a Bari inaugurata sede dell’associazione “Penelope” persone scomparse

"Facciamo un passo avanti tutti insieme sul percorso dell’affermazione della cultura della legalità sul nostro territorio" commenta l’assessore al Patrimonio Vito Lacoppola

Bari, due bimbe ucraine all’asilo Manzari-Buonvino: il benvenuto della città

Oggi, 5 aprile, sono 18 i piccoli ucraìni nelle scuole baresi e 20 ne arriveranno a breve

Bari, i dati del Piano a contrasto di emergenza freddo e tutela dei più fragili

Si tratta di interventi realizzati dal 10 dicembre al 15 marzo scorsi.

“Ponti di pace” a Bari per i bambini profughi ucraini: dalle letture bilingue al dentista, le iniziative

Promosso dall’assessorato comunale al Welfare in rete con i servizi e le realtà territoriali con l’obiettivo di sostenere il benessere dei bambini profughi ucraini arrivati in questi giorni nella città di Bari

Bari, contrasto alle povertà estreme: presentato il documento con Caritas e 38 realtà locali

L'assessorato al Welfare, l'Osservatorio per l’inclusione sociale e il contrasto alla povertà e lo staff di ricerca hanno collaborato alla stesura del programma

Bari, “Un gol per l’Ucraina”: il 27 marzo quadrangolare per raccolta fondi

Durante l'evento verrà lanciata una campagna di raccolta fondi a sostegno dei civili ucraìni

Bari, al via il nuovo progetto di Radio Panetti dedicato ai nonni

L'appuntamento con gli studenti dell'istituto tecnico-tecnologico Panetti-Pitagora è previsto alle 16.45

Bari, approvato recupero area San Paolo grazie al progetto G124 di Renzo Piano

L'architetto e senatore a vita collaborerà col Politecnico per riqualificare gli spazi vicini a via Altamura, nel quartiere di periferia

Caritas Diocesi Bari-Bitonto: vademecum per facilitare l’accoglienza degli ucraini

"Le comunità parrocchiali siano sempre più sensibili al tema dell’accoglienza. Sarebbe bello che ogni comunità potesse fare esperienza di accoglienza di almeno un nucleo di ucraini" dichiara don Vito Piccinonna

Comunicati Stampa

Gli Ultimi Articoli