Scommesse, sentito Bonucci: «Io non sapevo nulla»

(9 marzo 2012) BARI – E’ stato ascoltato ieri mattina presso gli uffici della Procura di Bari il difensore della Juventus e della Nazionale Leonardo Bonucci, il cui nome sarebbe emerso nel corso di alcuni interrogatori in relazione alla presunta combine di Udinese-Bari 3-3 del campionato 2009/2010.

Bari, arrestato sorvegliato speciale: violava gli obblighi

Sebbene sottoposto alla sorveglianza speciale di P.S. è stato sorpreso con un telefono cellulare a lui vietato.

Tribunale di Bari, negli uffici piove pipì e passeggiano topi

(9 marzo 2012) BARI – È proprio il caso di dirlo: nella sede del ‘nuovo’ Palazzo di Giustizia di via Nazariantz, a Bari, “piove (pipì) sul bagnato”. Dopo le segnalazioni giunte dai dipendenti negli ultimi mesi a causa del riscaldamento guasto, delle crepe nei muri, degli ascensori mal funzionanti, della caduta di calcinaccio dalle pareti e dell’invasione dei topi negli uffici giudiziari, ieri una pioggia di liquido giallognolo si è abbattuta su alcuni uffici del piano interrato.

Molfetta, altre 8 autovetture incendiate domenica notte: nord barese sotto assedio

(7 Marzo 2012) MOLFETTA - Auto in fiamme, aria irrespirabile, palazzi anneriti. È uno scenario che si incontra spesso nelle notti del nord barese, da tempo colpito da un'ondata di incendi alle vetture che non accenna a fermarsi. Gli ultimi, quattro per la precisione, hanno interessato Molfetta nella notte tra domenica e lunedì, bruciando otto veicoli nel giro di tre ore.

Bari, sgominato traffico internazionale di cocaina: 9 arresti

(7 marzo 2012) BARI - Si è conclusa questa mattina con nove ordinanze di custodia cautelare per otto persone albanesi e un bitontino, Agostino Murgolo, quattro arresti e il sequestro di cinque chili di cocaina, l'indagine condotta dalla Guardia di Finanza, coordinata dalla Procura di Bari, e alla quale hanno partecipato l’Interpol, la Dcsa e le forze di polizia tedesche, albanesi e inglesi.

Bari, ha compiuto 100 anni il S. Ten. dei Carabinieri in congedo Francesco D’errico

(7 marzo 2012) BARI - Oggi 7 marzo 2012 si è svolto un compleanno centenario a Bari: il S.Ten. dei Carabinieri in congedo D’Errico Francesco ha compiuto 100 anni. Per l’occasione il Generale di Divisione Aldo Visone, Comandante della Legione Carabinieri “Puglia”, nel corso di un sobrio brindisi d’auguri, ha consegnato al festeggiato un Crest “Stemma Araldico” e una lettera d’auguri, dono del Signor Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri che, in onore della eccezionale ricorrenza, ha voluto così sottolineare l’importanza di un così significativo traguardo raggiunto dall’Ufficiale.

Mola di Bari e Bisceglie, arrestati 8 rapinatori in flagranza di reato

Durante mirati servizi finalizzati a contrastare il fenomeno dei reati predatori i Carabinieri del Comando Provinciale di Bari, i militari delle Tenenze di Mola di Bari e Bisceglie hanno sventato due rapine in poche ore arrestando complessivamente otto persone, tutte di giovane età compresa tra i 16 ed i 22 anni.

Modugnese uccide 4 persone a Brescia e tenta il suicidio: era sotto stupefacenti

(5 Marzo 2012) MODUGNO - È originario di Modugno Mario Albanese, l'autore della strage familiare avvenuta a Brescia nella notte tra sabato e domenica. Il 34enne camionista ha ucciso a colpi di pistola l'ex moglie Francesca Alleruzzo e il suo amico Vito Macadino, rispettivamente 45 e 56 anni, la figlia della donna Chiara Matalone e il suo fidanzato Domenico Tortorici, entrambi ventenni. L'uomo ha poi tentato il suicidio ma è stato bloccato da un carabiniere del vicinato.

San Paolo, baby-gang aggredisce a sprangate autobus: ferito il conducente

(2 marzo 2012) – BARI – Baby-gang scatenata contro un autista dell’Amtab. Un gruppo di ragazzini ha colpito a sprangate i vetri e il parabrezza di un autobus della linea urbana, in transito nel quartiere San Paolo, zona periferica alle porte di Bari. I violenti colpi hanno mandato in frantumi il parabrezza e i cristalli sono caduti, finendo sulla faccia del conducente. L’uomo è stato accompagnato al Pronto soccorso del vicino ospedale San Paolo, dove è stato medicato e gli sono state refertate lesioni guaribili in 15 giorni.

Grumo, nota i carabinieri e si libera della droga: arrestato 18enne

(2 marzo 2012) GRUMO APPULA- Notando una “gazzella” dell’Arma si è dato alla fuga sbarazzandosi di un involucro di marijuana. Sorpreso con ulteriori dosi della stessa sostanza è finito in manette. Si tratta di un 18enne di Grumo Appula, arrestato dai Carabinieri della locale Stazione con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari, nel corso di un servizio perlustrativo in via Casalino, hanno notato un giovane a bordo di un’autovettura che alla vista della “gazzella” ha tentato la fuga liberandosi di un involucro, poi recuperato dagli operanti, contenente la sostanza stupefacente. Prontamente inseguito, è stato bloccato dopo qualche chilometro e trovato in possesso di un altro involucro con la marijuana. La successiva perquisizione, eseguita in un locale in uso al giovane, ha consentito ai carabinieri di trovare altre bustine in cellophane contenenti le sostanze per complessivi 9 grammi, tre bilancini elettronici e materiale per il taglio e confezionamento della droga, il tutto sottoposto a sequestro. Tratto in arresto il 18enne, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato associato, in regime di arresti domiciliari, presso la sua abitazione.

Comunicati Stampa

Gli Ultimi Articoli