Corato, muore bimba di 2 mesi: è mistero sul caso

CORATO - Una storia straziante e misteriosa quella della piccola di due mesi, morta a Corato. Si sa poco o nulla sulla vicenda se non che i vicini allarmati dalle forti urla hanno chiamato la centrale operativa dei carabinieri, i quali sono giunti sul posto dove già c’era il 118, e dove la piccola giaceva in una pozza di sangue.

Bari, si sbarazza della droga alla vista dei carabinieri: arrestato minorenne

I Carabinieri della Compagnia di Bari Centro hanno arrestato un 17enne del luogo con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Molfetta, rapinarono 62enne: due arresti

I Carabinieri della Stazione di Molfetta hanno arrestato il 31enne Fumai Roberto ed il 35enne Dachille Luciano, entrambi di Palo del Colle e già noti alle Forze di Polizia, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Trani su richiesta della locale Procura della Repubblica con l’accusa di rapina in concorso.

Brindisi, Eurostar travolge camion fermo sui binari: morto il macchinista

CISTERNINO - Circolazione ferroviaria interrotta dalle 13.40, sulla linea Bari - Lecce, per un incidente stradale avvenuto al passaggio a livello della Strada Provinciale 7 a Cisternino (BR). Un autoarticolato ha indebitamente attraversato il passaggio a livello mentre le sbarre si stavano abbassando. L’autista ha abbandonato il camion prima dell’arrivo del treno. Morto il macchinista dell'Eurostar, mentre almeno altre quattro persone sono rimaste ferite.

Triggiano, minaccia carabiniere in borghese di danneggiargli l’auto: arrestato parcheggiatore abusivo

I Carabinieri della Compagnia di Triggiano hanno arrestato il 46enne Mohamed Siry, cittadino marocchino già noto alle Forze di Polizia, con le accuse di tentata estorsione e resistenza e minaccia a P.U. commesse ai danni di un Carabiniere libero dal servizio che si accingeva a parcheggiare l’auto in una via di Bari-Torre a Mare.

Bari, falso ingegnere indagato per truffa: sottratti 7 milioni di euro a imprenditori e professionisti

BARI – Truffa, falso ed esercizio abusivo della professione. Questi sono i reati per cui un 45enne che si spacciava come ingegnere, “facoltoso possidente e abile investitore finanziario”, è indagato da parte dei finanzieri del Nucleo di Polizia tributaria. L’uomo, privo di abilitazione all’esercizio dell’attività di investimento, avrebbe messo in atto una truffa per circa sette milioni di euro a carico di 32 avvocati, commercialisti e imprenditori. Il più danneggiato fra questi sarebbe un notaio, per aver subìto una perdita patrimoniale di ben 560mila euro.

Incidente ferroviario a Palese, treno travolge bus Amtab: feriti i due macchinisti

BARI – Un incidente ferroviario si è verificato intorno alle 7:30 di questa mattina al passaggio a livello di via D’Annunzio a Palese, tra le stazioni di Bari Parco Nord e Santo Spirito. I mezzi coinvolti sono un treno merci, che viaggiava in direzione Foggia, e un autobus dell’Amtab.

Omicidio a Bari, freddato da colpi di pistola mentre correva in bicicletta

Correva in bicicletta pedalando lungo via Gentile, a Bari, quando è stato raggiunto da una serie di colpi di pistola. L'uomo è morto in seguito alle gravi ferite riportate. Gli inquirenti indagano per capire se la vittima sia legata agli ultimi fatti di sangue avvenuti nel capoluogo pugliese nelle ultime settimane. Filippo Marzocca è il nome del 39enne ucciso, conosciuto alle forze dell'ordine perchè arrestato nel 2006 per traffico di droga internazionale. Dalle prime nuove indagini sul suo conto pare che attualmente spacciasse droga nel quartiere Japigia.

Sanità, truffa ai danni della Regione, in manette i vertici della colonia hanseniana «Opera Pia» del Miulli

BARI - Truffa aggravata e continuata ai danni della Regione Puglia per oltre due milioni di euro: è questa l’accusa per i due amministratori della colonia hanseniana «Opera Pia» dell’ospedale Miulli di Acquaviva delle Fonti, a regime di arresti domiciliari da questa mattina.

Monopoli, gdf denuncia falsa cieca: 180mila euro sottratti all’Inps

BARI – Si dichiarava cieca per ottenere la pensione di invalidità: una 47enne di Monopoli è stata denunciata per truffa ai danni dello Stato. La donna, infatti, non soffre di alcun disturbo alla vista, ma per anni ha continuato a percepire l’indennità dall’Inps. La guardia di finanza è riuscita ad incastrate la signora accusata di aver sottratto all’erario pubblico 180mila di euro.

Comunicati Stampa

Gli Ultimi Articoli