Carcere, sciopero della fame contro il sovraffollamento: cibo donato alla Caritas

BARI - Hanno scioperato da domenica a martedì, i detenuti del carcere di Bari, per protestare contro il sovraffollamento della casa circondariale e contro le condizioni in cui sono costretti a vivere. Un gesto di protesta, il rifiuto di cibo, che si è poi trasformato in un gesto di solidarietà: ciò che non è stato consumato è stato donato alla mensa allestita dalla Caritas nei locali della chiesa di San Giacomo, nella città vecchia.

False tessere Pdl e tentata truffa: indagato un dirigente delle Poste

BARI – Inchieste diverse, quella sulle tessere false presentate al congresso del Pdl e quella sul presunto tentativo di truffa da 72 milioni di euro ai danni delle Poste, apparentemente slegate tra loro, ma con un elemento comune: il nome dell’indagato. Si tratta del ex vice direttore dell’ufficio postale interno, dell’Ipercoop Mongolfiera di Bari Japigia, Dario Papa.

Bari – Libertà, deteneva droga agli arresti domiciliari: arrestato

BARI - Aveva in casa 30 grammi di cocaina e per questo è finito in manette. È quanto hanno scoperto i Carabinieri della Compagnia di Bari Centro che hanno arrestato il 33enne del luogo, Natale Cucumazzo, sottoposto alla detenzione domiciliare e noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Calcioscommesse, revocata custodia cautelare per Andrea Masiello: il difensore torna libero

BARI – Andrea Masiello torna in libertà. Il gip Marco Guida ha, infatti, accolto l’istanza di revoca della custodia cautelare presentata dalla difesa del giocatore. Assieme a Masiello, testimone chiave nell’inchiesta sul calcioscommesse della Procura di Cremona, è stato scarcerato anche l’amico Gianni Carella. Furono entrambi arrestati il 2 aprile scorso.

Bari, rapina a portavalori sull’A14: chiuso il tratto tra Acquaviva e Gioia del Colle

BARI – Traffico bloccato, questa mattina, lungo il tratto dell’A14 che collega Acquaviva delle Fonti e Gioia del Colle, entrambe in provincia di Bari. Un furgone blindato portavalori è stato rapinato da una banda di malfattori armati di fucili Kalashnikov, i quali sono riusciti a bloccare il mezzo con alcune vetture e un camion.

Acquaviva delle Fonti, rapina una banca: carabinieri fermano 34enne

Nella tarda mattinata di Mercoledì, in Acquaviva delle Fonti, un individuo armato di pistola, con il volto parzialmente travisato da occhiali da sole, ha consumato una rapina presso la filiale della Banca Popolare di Puglia e Basilicata, facendosi consegnare da una dipendente la somma contante di circa 15.000,00 euro, riuscendo a dileguarsi appiedato per le vie limitrofe.

Violavano le normative sanitarie, 70mila euro di multa a 22 esercizi commerciali nel Barese

BARI - I militari della stazione navale della Guardia di finanza di Bari hanno appena concluso una intensa attività di controllo in ambito di polizia economico-finanziaria e marittima, sul territorio barese, che ha portato all'emissione di 70mila euro di sanzioni amministrative.

Commercio illegale di cani, salvati sette cuccioli dalla Forestale: tre uomini denunciati

BARI – Fermato traffico illegale di animali. Sette cani, infatti, sono stati salvati dal personale del nucleo operativo Cites della Forestale insieme al personale dell’Ufficio delle Dogane di Bari. Gli animali, se non fossero stati sottratti al commercio illegale, avrebbero fruttato circa cinquemila euro.

Attentato esplosivo all’ex Socrate occupato, un cittadino sudanese ferito a un occhio

BARI - Nella notte tra il 23 e 24 giugno le strutture occupate a scopo abitativo dai migranti dell’ex Socrate sono state vittime di un attentato. Alcuni ignoti, verso le tre del mattino, avrebbero iniziato a lanciare sassi contro la facciata anteriore dell'edificio, probabilmente per spingere i migranti che dormivano ad uscire. A quel punto sarebbero state lanciate tre potentissime bombe carta contro le finestre del pianterreno che hanno gettato nel panico anche gli abitanti dell'intera zona circostante.

Vertenza Teleregione: Assostampa e Slc-Cgil uniti nella preoccupazione occupazionale per giornalisti, tecnici e maestranze

BARI - L'Associazione della Stampa di Puglia e la Slc-Cgil della provincia Bat esprimono profonda preoccupazione per la situazione di giornalisti, tecnici e maestranze di Teleregione, che vantano crediti fino a dieci mensilità.

Comunicati Stampa

Ultimi Articoli