Bari, falso allarme bomba all’Agenzia delle Entrate

BARI – Una telefonata anonima mette in allarme la sede barese dell’Agenzia delle Entrate, situata in via Amendola. Una voce maschile ha comunicato, questa mattina intorno alle 10, che una bomba sarebbe scoppiata negli uffici di Equitalia alle 12. Gli accertamenti, effettuati nel corso della giornata, hanno dato tutti esito negativo: nessuna traccia di ordigni o esplosivi nella sede dell’Agenzia delle Entrate.

Bari – San Paolo, deteneva cocaina in casa: arrestato 25enne

I Carabinieri della Compagnia di Bari San Paolo hanno arrestato Gennaro Rubino 25enne del luogo, noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Bari-Carbonara, 24enne deteneva eroina: arrestato

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Bari, hanno arrestato il 24enne del luogo Domenico Balzano, noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Bari, evade dai domiciliari: arrestato 65enne

Nonostante fosse detenuto agli arresti domiciliari, è stato sorpreso fuori dalla propria abitazione. Si tratta del 65enne barese Paolo Riccio arrestato a Bari dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Reparto Operativo del Comando Provinciale con l’accusa di evasione. Su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato associato presso la casa circondariale del capoluogo. Comando Provinciale Carabinieri Bari Sala Stampa Bari, 12 maggio 2012

Molfetta, imprenditore si toglie la vita nelle campagne

MOLFETTA - Un ennesimo caso di suicidio, dove la causa appare essere nuovamente l’inarrestabile crisi in cui verte il nostro Paese. Giuseppe Rennola, imprenditore molfettese di 46 anni, si è tolto la vita, impiccandosi.

Cellamare, sorpresi a rubare in uno studio medico: arrestati tre incensurati

Sono stati sorpresi mentre tentavano di introdursi in uno studio medico e per questo sono finiti in manette. È accaduto a Cellamare, dove i Carabinieri della Compagnia di Triggiano hanno tratto in arresto un 18enne, un 20enne ed un 32enne, tutti incensurati del luogo, con l’accusa di tentato furto aggravato in concorso. Nel corso dello stesso servizio e per analogo reato è stato denunciato in stato di libertà un minore di Cellamare.

Arrestati capi ultras, minacce alla squadra: “Perdete o può accadervi di tutto”

Nuovi arresti nell’ambito delle indagini sul calcio scommesse, coordinate dalla procura di Bari. I provvedimenti di arresto sono stati eseguiti dai carabinieri del comando provinciale di Bari e riguardano i capi ultrà del Bari Alberto Savarese detto “il parigino” agli arresti domiciliari, Raffaele Loiacono detto “ lello” e Roberto Sblendorio entrambi in carcere, tutti in prima linea nelle trasferte, ed ora finiti in manette con le accuse di violenza privata aggravata ai danni di alcuni calciatori biancorossi nella passata stagione di campionato.

Stadio San Nicola, il Comune di Bari dovrà risarcire 16 milioni di euro ai costruttori

BARI – Il Comune di Bari è stato condannato a dover versare una cifra che si aggira intorno ai 16 milioni di euro nelle casse del consorzio Stadium formato dagli imprenditori Matarrese, Andidero, De Gennaro e De Bartolomeo. La questione in sospeso riguarda la costruzione dello stadio San Nicola tra il 1987 e il 1990.

Casamassima, aveva hashish in auto e in casa: arrestato 32enne

Teneva in auto e in casa complessivamente 1680 grammi di Hashish suddiviso in 4 panetti, materiale vario per il confezionamento della sostanza stupefacente e denaro contante, per questo è finito in manette.

Omicidio Santeramo, Baldassarre è stato scarcerato

E' stato scarcerato poco fa il 45 enne Giuseppe Bruno Baldassarre, presunto colpevole dell'omicidio della nipote Carmela Russi 36 enne di Santeramo. L'uomo era in stato di fermo da sabato scorso, nel carcere di Bari, con l'accusa di omicidio volontario e detenzione e porto illegale di arma comune da sparo.

Consigli per gli acquisti

Ultimi Articoli