Omicidio Petrone, si indaga sulla vendetta trasversale: forse ucciso per colpire suo figlio

BARI – Vendetta trasversale. È questa la pista seguita dagli inquirenti per risolvere il caso dell'omicidio che domenica scorsa ha sconvolto la cittadina di San Girolamo. I killer di Nino Petrone, secondo gli investigatori, sarebbero dei sicari professionisti assoldati dai clan e l'omicidio dell'autista Amtab, un messaggio rivolto a qualcun altro, per gli inquirenti, forse lo stesso figlio dell'uomo. Le indagini sono ancora in corso.

Omicidio Petrone, gli inquirenti: «Movente da ricercarsi nella guerra tra clan mafiosi»

BARI - Si inizia a far luce sul perché il 43enne Gaetano Petrone, incensurato e autista dell’Amtab, sia stato ucciso, domenica 2 settembre a Bari, nel quartiere San Girolamo. Sembrerebbe che il vero bersaglio non fosse lui ma qualcuno legato alla sua famiglia (un parente o un amico) che nel corso della serata dell’omicidio risultava essere introvabile e che sarebbe implicato nel tentato omicidio di Felice Campanale, avvenuto una settimana prima .

Bari, freddato in un agguato a San Girolamo: muore il 43enne Gaetano Petrone

BARI - Freddato da diversi colpi di arma da fuoco mentre era alla guida della sua auto. È accaduto ieri sera intorno alle 21 al quartiere San Girolamo di Bari. A perdere la vita l'autista dell'Amtab Gaetano Petrone, di 43 anni.

Bari, carabiniere in libera uscita sventa furto in centro commerciale

Avevano appena asportato alcuni indumenti in un negozio all’interno del centro commerciale “La Mongolfiera” di Bari ma un Carabiniere libero dal servizio, effettivo alla Compagnia di Triggiano, lo ha bloccato dopo essere stato aggredito con calci e pugni.

Bari, sorpresa a rubare in una boutique di via sparano: arrestata 25enne

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Reparto Operativo del Comando Provinciale hanno arrestato una 25enne rumena con l’accusa di furto aggravato.

Bari, vede i carabinieri e tenta la fuga in scooter: arrestato per violazione dei domiciliari

Nell’ambito di un servizio di controllo del territorio nel quartiere “Libertà”, i Carabinieri della Compagnia di Bari Centro hanno arrestato il 24enne barese Arturo Amore, già noto alle Forze di Polizia per essere stato arrestato nel corso dell’operazione “Libertà” del 2010, con l’accusa di evasione.

Bari, confiscati beni per 190mila euro a pluripregiudicato

In applicazione della Normativa Antimafia sulle Misure di Prevenzione Patrimoniale (il cosiddetto “Pacchetto Sicurezza”) i Carabinieri della Compagnia di Bari San Paolo hanno confiscato beni mobili ed immobili per un valore di 190mila euro in esecuzione di un provvedimento di confisca emesso dal Tribunale di Bari -Sezione per le Misure di Prevenzione – (collegio Presidente Romita – relatore Cassano – Battista), su proposta della Procura della Repubblica di Bari.

Bari, rapinano operai in un cantiere del centro: due arresti

I Carabinieri della Compagnia di Bari Centro hanno arrestato il 39enne Franco Grande ed il 32enne Fabio Mazzilli, entrambi di Valenzano e già noti alle Forze dell’Ordine, accusati di rapina aggravata e continuata in concorso.

Il caldo mette l’uomo in fuga: evadono dai domiciliari, arresti a Bari e Cassano

BARI - Il clima più mite di questi giorni non è bastato a far desistere due uomini di 29 e 53 anni dall'idea di uscire di casa nonostante fossero agli arresti domiciliari.

Sanità, Governo vs Vendola: impugnato Piano rientro Puglia

BARI – Il Governo fa ricorso contro la Regione Puglia. L’Esecutivo ha infatti impugnato dinanzi alla Corte costituzionale la legge di assestamento e prima variazione al bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2012 della Puglia.

Consigli per gli acquisti

Ultimi Articoli