Trenitalia Puglia, in arrivo biglietterie self service e nuove validatrici

Ha preso il via il piano di installazione delle nuove emettitrici self service e validatrici della Direzione Regionale Puglia di Trenitalia, per un investimento complessivo di circa 2,2 milioni di euro.

Wi-fi a Bari, Linkem interessata a realizzazione aree: pubblicato avviso

L’assessorato all’Innovazione Tecnologica comunica che la società Linkem s.p.a., lo scorso 27 aprile, ha presentato la sua offerta per sponsorizzare la realizzazione di dieci aree wi-fi in città nei seguenti luoghi:

Emiliano su sentenza Punta Perotti: “Fatto positivo, risolve definitivamente la questione”

BARI - Per il sindaco di Bari Michele Emiliano la sentenza odierna della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo sul ricorso presentato dai costruttori contro lo Stato Italiano per la confisca dei suoli di Punta Perotti è un fatto positivo, che risolve definitivamente l’annosa questione.

Comune di Bari, domani la cerimonia di consegna delle borse di studio per studenti e laureati

L’assessorato alle Politiche educative e giovanili rende noto che domani, venerdì 11 maggio, alle ore 16.30, nella sala consiliare di Palazzo di Città, alla presenza dell’assessore Fabio Losito, avrà luogo la cerimonia di consegna delle borse di studio destinate agli studenti delle scuole medie di secondo grado di Bari e ai laureati che abbiano affrontato nella tesi di laurea tematiche legate alla città.

Appello del Comune di Bari: 5×1000 Irpef a sostegno dei servizi di contrasto della povertà

Anche quest’anno l’Amministrazione comunale lancia un appello ai contribuenti baresi invitandoli a devolvere, nella prossima dichiarazione dei redditi, il 5x1000 dell’Irpef al Comune di Bari per sostenere i servizi a contrasto della povertà estrema.

Bari, immigrati del CARA in protesta: basta ai dinieghi contro l’asilo politico

BARI – Gli immigrati ospiti del CARA di Bari sono scesi in piazza, davanti al palazzo della Prefettura, per protestare, oggi, contro i dinieghi della commissione territoriale. L’attuale situazione, non riconoscendo lo status di rifugiato e non concedendo l’asilo né politico né umanitario, costringe i richiedenti ad una sorta di confino nel Cara, la struttura di accoglienza dei rifugiati, impedendo loro, di fatto, di circolare in Italia o in Europa per raggiungere parenti che li accolgano e trovare un lavoro.

Punta Perotti, Corte europea: 49 milioni ai costruttori

La storia infinita di Punta Perotti pare essere arrivata alla conclusione. La Corte europea per i diritti dell’uomo ha appena emesso la sua sentenza: l’Italia dovrà risarcire, versando la cifra di 49 milioni di euro, le tre società -Sud Fondi, Mabar e Iema- che avevano fatto ricorso contro la confisca della struttura edilizia costruita del 1995 e demolita nel 2006.

9 maggio: 34° anniversario della morte di Aldo Moro

“Aldo Moro è morto perché qualcuno non voleva che in questo paese prevalesse la ”tecnologia” della pace anziché quella del conflitto” queste le parole del sindaco di Bari, Michele Emiliano, durante la commemorazione per il 34° anniversario della morte dello statista barese, ai piedi della statua che si erge sulla piazza a lui dedicata.

Sala Murat, mostra “Lavoro in fermo”: ecco i vincitori

Chiude i battenti con numeri importanti la mostra d’arte contemporanea “Lavoro in Fermo”, allestita nella centralissima Sala Murat di Bari nella settimana dal 1 al 6 Maggio 2012. Oltre 3500 copie del catalogo andate a ruba e 987 visitatori che hanno voluto votare la loro opera d’arte preferita testimoniano non solo la grande affluenza ma anche un interesse del pubblico superiore ad ogni aspettativa.

Bari, Palazzo Ateneo invaso dalla sporcizia: bilancio non garantisce servizi di pulizia

BARI – Il Palazzo Ateneo di Bari urge di una bella ripulita. Infatti, mentre accanto gli si erge il fiore all’occhiello della società di costruzioni Degennaro: il parcheggio interrato con tanto di panchine, alberi e aiuole, i corridoi, le aule, gli uffici e i bagni del Palazzo ottocentesco degli Studi ristagnano nella sporcizia. Polvere, carte, cicche di sigarette e gomme da masticare gettate per terra sono lo spettacolo desolante che offre la “Dimora del Sapere”.

Consigli per gli acquisti

Ultimi Articoli