Sanitopoli, spunta il nome di Ritella: faccendiere negli accreditamenti alle cliniche private

(20 aprile 2012) BARI – L’hanno già soprannominato “Il piccolo Tarantini” e, del resto, investito dello stesso titolo di faccendiere. È Francesco Ritella, il cui nome spunta nel registro degli indagati nell’inchiesta che sta scuotendo le fondamenta della Sanità pugliese. Ritella, imprenditore di Putignano, 39 anni, sta salendo alle luci della cronaca giudiziaria per la sua condotta poco chiara nell’ambito degli accreditamenti delle cliniche private con la regione Puglia.

Bari, cittadinanza onoraria per padre Damiano Bova: priore di San Nicola da più di 30 anni

Questa mattina il sindaco di Bari Michele Emiliano conferirà la cittadinanza onoraria a padre Damiano Bova, nominato Priore della Basilica di San Nicola per la prima volta nel 1979, e per oltre trent’anni impegnato nella sua attività pastorale nella Città di Bari.

Bari, edilizia residenziale pubblica: presentato bando per assegnazione alloggi

È stato pubblicato il nuovo bando per l’assegnazione in locazione degli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica (ERP) del Comune di Bari.

Rimborsi elettorali, Uil Puglia: “Consiglieri regionali intervengano”

“Ci appelliamo ai Consiglieri Regionali affinché intervengano celermente per ridurre il finanziamento regionale ai partiti, destinando tali fondi allo stato sociale ed alle classi sociali più in difficoltà, che a fatica riescono a sopravvivere nell’attuale stato di perdurante crisi, come dimostra il crescente tasso di povertà regionale”.
Primarie

Vendola: «Resto al mio posto per il bene della Puglia»

(19 aprile 2012) BARI – Rinuncia al “beau geste” il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola. Rinuncia al bel gesto delle dimissioni, della “fuga verso Roma”, a seguito dell’iscrizione nel registro degli indagati, nelle due inchieste che lo vedono coinvolto. È lo stesso governatore a dichiararlo, dopo la riunione di maggioranza coi capigruppo di centro sinistra, tenutasi a Bari, questa mattina.

Tassazione “Ritorno al futuro”, lunedì incontro dei vincitori con assessori Fratoianni e Sasso

(19 aprile 2012) BARI - Dopo la notizia di ieri riguardante la possibile tassazione delle borse di studio vinte attraverso il bando di “Ritorno al futuro” e l’imminente arrivo dei CUD da parte dell’Agenzia dellle Entrate ai vincitori, qualcosa si sta muovendo: lunedì, infatti i ragazzi assegnatari di borsa saranno accolti dall’assessore Fratoianni.

Caso escort, Berlusconi indagato: avrebbe comprato la verità di Tarantini

(19 aprile 2012) BARI – Secondo i magistrati del capoluogo pugliese, Silvio Berlusconi avrebbe indotto Giampaolo Tarantini a mentire o a occultare la verità all’epoca dell’inchiesta sul giro di escort gestito dall’imprenditore barese. Per questo motivo, da poche ore, il nome dell’ex premier è comparso sul registro degli indagati della Procura di Bari.

Odontotecnici, a Bari premiazione dei migliori studenti italiani

(19 aprile 2012) BARI – Tutte le scuole odontotecniche d’Italia e gli studenti più meritevoli di ogni istituto. Sono questi alcuni degli ingredienti della gara nazionale per odontotecnici che si terrà presso la struttura “L. Santarella” di Bari il 19 e 20 aprile. Il concorso, organizzato dallo stesso istituto, vedrà solo un partecipante trionfare. Al termine della due giorni, sabato 21, si terrà un congresso dal nome Cad cam: funzione ed estetica, promosso dalla società KaVo.

Borse di studio, protesta medici in Formazione specifica: “Noi non esentati. Non siamo medici di serie B”

(18 aprile 2012) Bari – “Non siamo dottori di serie B”. E’ questo il grido dei medici in Formazione specifica di Medicina e Chirurgia della Puglia, che hanno manifestato questa mattina all’altezza del civico 184 di via Giuseppe Capruzzi. Il motivo? La recente abrogazione della tassazione sulle borse di studio per i medici in formazione specialistica li avrebbe danneggiati,perché loro l’Irpef già la pagano sulle borse di studio e da circa vent’anni.

Borse di studio, tassato il bando “Ritorno al futuro”: CUD per i vincitori

(18 aprile 2012) BARI - Junk food, sms, benzina tasse presunte o tali che stanno di fatto distruggendo i cittadini, e oggi ne arriva un’altra, vincere la borsa di studio con il bando di “Ritorno al futuro” costerà caro, non solo bisognerà registrarlo nella dichiarazione dei redditi, ma gli assegnatari vedranno inviarsi in questi giorni il CUD.

Consigli per gli acquisti

Ultimi Articoli