Missione Arcobaleno: dopo lo scandalo, prescrizione in vista

(9 Novembre 2011) BARI - Sette rinvii in due anni, l'ultimo dei quali stamattina. L'ennesimo spostamento del processo sulla Missione Arcobaleno sa tanto di chiusura per uno scandalo che si avvia verso la prescrizione. Il procedimento sull'operazione umanitaria è stato aggiornato dal tribunale di Bari al 17 maggio 2012, cioè quando, a 13 anni dalla bufera sul governo D'Alema, gli eventuali reati non saranno più punibili.

Bari, attivato un piano di prevenzione in caso di alluvioni

(08 Novembre 2011) BARI – Da poco più di una settimana il maltempo ha colpito l’Italia causando numerosi danni, disagi e vittime. Le alluvioni e il conseguente ingrossamento dei fiumi hanno colpito maggiormente il Nord. L’ultimo weekend è stato uno dei peggiori e la pioggia ha portato disagi anche al Meridione: soprattutto in Campania e Basilicata. Il pericolo di eventi metrologici inaspettati ha mobilitato anche la provincia di Bari a emettere disposizioni per la prevenzione del rischio di alluvioni.

Criminalità a Bari, Mantovano: “Necessaria l’antimafia sociale”

(8 Novembre 2011) BARI - Nel capoluogo pugliese è allarme criminalità. A destare maggiore preoccupazione sono le giovani leve della malavita locale che puntano ad avere pieno controllo sul territorio. L'allarme è stato lanciato stamane dal sottosegretario all'Interno, Alfredo Mantovano, durante il comitato per l'ordine e la sicurezza, tenutosi nella Prefettura di Bari.

Movida e scuola al centro del progetto “Bari Sicura”

(5 novembre 2011) BARI – Più controlli e meno incidenti, per dirlo in due semplici parole: “Bari Sicura”. Proprio come il nome scelto per il progetto che interesserà la polizia municipale del capoluogo pugliese e prenderà il via lunedì 7 novembre. I riflettori sono puntati sul direttore generale Vito Leccese, il comandante della Polizia Municipale Stefano Donati e il consigliere incaricato alla Polizia Municipale Emanuele Martinelli, che questa mattina hanno illustrato le linee guida del progetto.

Napolitano a Bari: «Serve un esame di coscienza collettivo»

(4 novembre 2011) BARI – «C’è da condurre un esame di coscienza collettivo». Il superamento della grave situazione di crisi, non solo economica, ma anche istituzionale e di fiducia dell’Italia, non può essere responsabilità di una parte sola, ma deve coinvolgere il comportamento di tutti, È questo il messaggio che il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha lanciato nel suo intervento, durante il convegno “Rotta a Sud Est. Bari e la Puglia per lo sviluppo del Paese”, tenutosi venerdì pomeriggio nell’aula magna dell’Ateneo di Bari. Il discorso di Napolitano ha chiuso l’incontro, dopo gli interventi delle istituzioni, del presidente della Fiera del Levante, Viesti, dal Rettore dell’Università di Bari, Petrocelli e dall’imprenditore Alessandro Laterza.

Emiliano, stop alla manutenzione delle fontane del Lungomare

(03 Novembre 2011) BARI – Il sindaco di Bari Michele Emiliano ha sospeso la manutenzione ordinaria delle 12 fontane del Lungomare del capoluogo pugliese. Le “pompe di Martinelli”, così chiamate in onore dell’ex vice sindaco Emanuele Martinelli che ne sostenne la costruzione, saranno momentaneamente spente, almeno durante il periodo di crisi economica che la città e la società tutta sta attraversando.

Tagli al Coni, massima sintonia tra Lionetti e Sannicandro

(3 novembre 2011) BARI – Tempo di tagli in Italia, anche per il settore dello Sport. Il Coni, il massimo organo sportivo nazionale, subirà infatti un taglio dei finanziamenti statali pari a circa 110 milioni di euro, sui 470 totali erogati all’anno. Ecco allora la decisione: via i Comitati provinciali a partire dal primo gennaio 2012. A lanciare l’allarme era stato il presidente della sezione di Bari Eustacchio Lionetti che, in merito a questa possibilità, aveva evidenziato come si tratterebbe di «una catastrofe sul territorio, con l'abbandono dello sport di base, dello sport per tutti».

Ispezioni a Palazzo di Giustizia, minacce a Nitto Palma

(31 ottobre 2011) BARI – Il ministro della Giustizia Francesco Nitto Palma sarebbe stato destinatario di un gruppo di lettere contenenti anche minacce di morte, inviategli all’indomani della decisione di inviare degli ispettori nelle procure di Bari e Napoli. Le minacce sono state prese seriamente, al punto che il servizio di protezione nei confronti del Guardasigilli sarebbe stato rafforzato. Le lettere risalirebbero a circa una ventina di gironi fa, poco dopo che il ministro aveva inviato i suoi ispettori nel capoluogo pugliese e in quello campano. Lo scopo delle ispezioni era di appurare che non fossero state commesse delle irregolarità nella gestione delle inchieste che ruotano intorno alle escort di Bari, le “dame di compagnia” che l'imprenditore Gianpaolo Tarantini avrebbe portato, a decine, nelle residenze del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.

Provincia, Schittulli si dimette da presidente

(31 ottobre 2011) BARI – Decisione a sorpresa alla Provincia di Bari. Il presidente Francesco Schittulli, in data odierna, ha presentato una lettera di dimissioni al prefetto di Bari Mario Tafaro. La decione sarebbe dovuta all’esito negativo di una riunione di Giunta molto movimentata, con diverse tensioni con il proprio partito, il Pdl e il ministro per i Rapporti con le Regioni, Raffaele Fitto. Schittulli si dimette dopo essere stato eletto nel giugno del 2009 con il proprio movimento politico battendo l’uscente presidente Vincenzo Divella.

Scontro Scelsi-Laudati, per il Csm probabile nulla di fatto

(28 ottobre 2011) BARI – Lo scontro tra toghe che da qualche mese turba la tranquillità degli ambienti giudiziari pugliesi, quello tra l’ex pm di Bari Giuseppe Scelsi e l’attuale procuratore del capoluogo pugliese, Antonio Laudati, rischia di concludersi con un nulla di fatto. La vicenda ha avuto inizio quando Scelsi ha esposto al Csm i suoi dubbi circa l’operato di Laudati che, secondo l’ex pm di Bari, avrebbe volutamente rallentato le indagini relative al caso delle escort baresi transitate per Palazzo Grazioli, la residenza romana del premier Silvio Berlusconi.

Comunicati Stampa

Gli Ultimi Articoli