Wizz Air, la compagnia aerea in più rapida crescita d’Europa, ha appena annunciato dodici nuove tratte nazionali e internazionali per volare dall’Italia. I biglietti per tutte le dodici nuove tratte sono già acquistabili sul sito della compagnia e tramite l’app WIZZ.

Un’Italia sempre più centrale all’interno dei piani di crescita di Wizz Air, che a pochi giorni dalla fine dell’anno ha annunciato l’inaugurazione di ben 12 tratte che potenzieranno tanto il traffico domestico quanto quello internazionale. L’esotica Marrakech, l’opulenta Dubai, la magica Praga, e ancora le meravigliose e assolate isole greche Corfù, Creta e Mykonos: queste sono solo alcune delle numerose mete internazionali che, nel 2022, saranno comodamente raggiungibili dagli aeroporti internazionali italiani. Ma c’è di più.

Per continuare a valorizzare la bellezza e l’importanza strategica del nostro territorio, tra le novità annunciate da Wizz Air ci sono anche tante rotte nazionali che potenzieranno il traffico non solo con il sud Italia ma anche con le isole. In particolare, in arrivo nuovi collegamenti per la Sardegna, grazie alle nuove tratte Venezia – Olbia e Bari – Olbia, e per la Calabria, con un nuovo e importantissimo canale tra l’aeroporto di Torino – Caselle e Lamezia Terme.

Oggi siamo lieti di sottolineare il nostro forte impegno verso l’Italia annunciando dodici nuove rotte internazionali e nazionali. Con questo annuncio stiamo portando ai viaggiatori italiani più opportunità per visitare i parenti o godersi le tanto attese vacanze durante l’estate. Grazie alle migliorate misure sanitarie di Wizz Air a bordo, inoltre, i passeggeri possono godersi il viaggio sentendosi sicuri e comodi.” ha dichiarato Paulina Gosk, Corporate Communications Manager di Wizz Air.

Quella di Wizz Air, inoltre, è una una flotta di aeromobili giovane e all’avanguardia, che si distingue per la capacità di ospitare a bordo un maggior numero di passeggeri mantenendo anche delle ridotte emissioni di CO2 e confermandosi come la scelta migliore per tutti coloro che desiderano viaggiare senza avere un impatto negativo sull’ambiente.

Anche Volotea, la compagnia aerea low-cost che collega tra loro città di medie dimensioni e capitali europee, scalda i motori e annuncia il primo collegamento internazionale in partenza dall’aeroporto di Brindisi: dal 30 maggio 2022, infatti, prenderà il via il nuovo volo alla volta di Nantes, capoluogo della Loira e porta di accesso per visitare Bretagna e Normandia. Il nuovo collegamento, operato in esclusiva da Volotea, avrà 2 frequenze settimanali (lunedì e giovedì) e prevede un’offerta di 16.000 posti in vendita.

L’avvio della nuova tratta, che si va ad aggiungere al volo da e per Venezia, accorcia le distanze tra Brindisi e la Francia, rafforzando ulteriormente l’asse turistico da e per la Puglia. A bordo degli aeromobili Volotea, i passeggeri in partenza da Brindisi potranno raggiungere comodamente la Valle della Loira, rinomata per i suoi meravigliosi castelli, gli incantevoli giardini e i pittoreschi scorci e, da qui organizzare escursioni in Bretagna o visite a Mont Saint-Michel in Normandia. Allo stesso tempo, il volo rappresenta un’ottima opportunità per i cittadini francesi di decollare alla scoperta di Brindisi e della Puglia fra mare, arte, gastronomia e cultura millenaria.

Durante la stagione estiva 2021, il vettore spagnolo ha trasportato circa 22.000 passeggeri presso lo scalo pugliese (+173% rispetto alla Summer 2020), con un’offerta complessiva di posti in vendita di oltre 23.000 biglietti.

“Siamo felicissimi di poter annunciare il debutto della nostra prima rotta internazionale dall’aeroporto di Brindisi. A partire dal prossimo 30 maggio, i passeggeri in partenza dallo scalo pugliese avranno tante comode opzioni a prezzi concorrenziali per decollare alla scoperta di Nantes ha dichiarato Valeria Rebasti, Country Manager Italy & Southeastern Europe di Volotea Inoltre, grazie alla nuova rotta, amplificheremo il traffico di turisti stranieri desiderosi di raggiungere Brindisi e visitare le bellezze della Puglia, sostenendo e rafforzando così l’economia locale”.

“Nella difficile gestione della pandemia, la Francia ha rappresentato una delle più brillanti direttrici di traffico – ha dichiarato Antonio Maria Vasile, Vice Presidente di Aeroporti di Puglia – Ciò ha contribuito, in maniera decisiva, alla tenuta dell’industria del turismo pugliese che ha nel Salento, e nel territorio che gravita sull’aeroporto di Brindisi, una delle più affermate mete della nostra regione. Per questo l’avvio del collegamento su Nantes, che mette in connessione diretta il Salento con un’area di grande interesse, non potrà che portare ulteriore vantaggi a una stagione che auspichiamo possa dare nuova linfa al mercato turistico pugliese, alla cui ripresa Aeroporti di Puglia sta riservando il massimo dell’impegno, della caparbietà e della passione.”