Università di Bari (Facebook)

Sarà presentato venerdì 19 novembre 2021 alle ore 12:00, nella Sala Consiglio dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro, il Master Universitario di I livello in Open Innovation & Youth Entrepreneurship in the Mediterranean Agrifood Sector. Organizzato da CIHEAM Bari e Università di Bari, in collaborazione con il Mediterranean Innovation Partnership – MIP network, Almacube – lo spin-off dell’Università di Bologna e delle più importanti associazioni di imprese e cooperative pugliesi, tra cui Confindustria, Legacoop e Confcooperative.

Il Master internazionale, in lingua inglese, prevede la partecipazione di studenti provenienti dai Paesi del Mediterraneo, Africa, Europa e Italia. Alla precedente edizione hanno partecipato ragazzi e ragazze di 9 Paesi tra Italia, Sud mediterraneo ed Africa. Attualmente il bando è ancora aperto; le candidature pervenute spaziano da Singapore al Kenia, Europa e diversi Paesi del Bacino mediterraneo. Gli obiettivi del Master sono formare gli Innovation Manager per aumentare il livello di innovazione nelle aziende; creare start up; stimolare il processo di trasferimento tecnologico della ricerca scientifica verso i sistemi produttivi; promuovere la cooperazione ricerca-impresa; favorire lo sviluppo economico e sociale dei Paesi d’origine dei corsisti. Gli obiettivi specifici del Master in Open Innovation & Youth Entrepreneurship in the Mediterranean Agrifood Sector saranno illustrati da Stefano Bronzini, rettore dell’Università di Bari, Maurizio Raeli, direttore del CIHEAM Bari e dai due responsabili scientifici del Master, Teodoro Miano, delegato alla Internazionalizzazione UNIBA e Damiano Petruzzella, CIHEAM Bari.

Rivolto ad un massimo di trenta persone, il corso post laurea è organizzato in unità settimanali di 1500 ore (60 crediti ECTS), la cui gran parte sarà svolta direttamente con le aziende. Gli studenti scopriranno nuovi mindset come il Design thinking, Lean startup per lo sviluppo di idee di business innovative nel settore agroalimentare. Le aziende coinvolte nei project work e negli stage sono la Timac agro-Italia Groupe Roullier, Andriani Spa, Io Agri srl, Vallefiorita, Gioiella, Planetek, StartupItalia e Giovanni Putignano srl. Per candidarsi è necessario compilare la domanda di ammissione, entro il 30 novembre 2021 al seguente link: https://www.uniba.it/didattica/master-universitari/master-ilivello/2021-2022/open-innovation-and-youthentrepreneurship-in-the-mediterranean-agrifood-sector.